Power Digital Web Marketing Come scrivere una newsletter incisiva ed efficace: le regole per non sbagliare

Come scrivere una newsletter incisiva ed efficace: le regole per non sbagliare



Perché scrivere una newsletter: l’importante della comunicazione nel personal branding

Un’attività online possiede diversi modi e canali per farsi pubblicità. Una delle cose più utili da sapere, se s’intende lavorare con la scrittura online, è come scrivere una newsletter.

La newsletter è oggi uno strumento utilissimo per l’auto-promozione e per l’affermazione di un brand.

Che tu sia a capo di un’azienda o che voglia semplicemente sponsorizzare le tue abilità, avviare una comunicazione periodica con la tua cerchia di utenti può essere molto utile.

Le ragioni per cui scegliere di inviare regolarmente una newsletter possono essere tante e – ti assicuriamo – tutte validissime. Ma come si scrive una lettera destinata a finire nella casella mail di uno sconosciuto e come fare a convertire lo stesso in un lettore affezionato?

Facciamo un po’ di chiarezza.

Che cos’è una newsletter?

Una newsletter è una mail che può essere spedita a più persone contemporaneamente e che ha come obiettivo quello di promuovere qualcosa. Tale definizione però può essere plasmata a seconda delle esigenze del mittente: se chi scrive è un’azienda con un catalogo da promuovere, allora la mail sarà formale e accattivante; al contrario, se a scrivere è un blogger che vuole esporci le sue doti da comunicatore, allora la newsletter avrà un tono più personale e delicato.

Le ragioni per cui affidarsi a questo strumento di dialogo sono tutte riconducibili ad un’esigenza di promozione, come al bisogno di indirizzare traffico verso un sito internet o verso una data attività commerciale.

Come scrivere una newsletter

L’oggetto

La prima cosa da curare è sicuramente l’oggetto. La tua mail sarà costretta a competere con altre mille, rischiando di passare inosservata o di finire dimenticata negli archivi delle caselle di posta elettronica.

Per questo ti suggeriamo di dare un titolo incisivo e coinciso, accattivante al punto da invogliarne la lettura.

Lo stile

Lo stile, come abbiamo detto, dipende molto dalla tipologia della newsletter inviata. Una cosa comune alle due mail – quella personale e quella aziendale – è ad ogni modo l’essenzialità.

Una newsletter deve poter privilegiare uno stile pulito, chiaro, privo di fronzoli. Ricorda che l’obiettivo è comunicare con il più alto numero di persone possibili e senza inutili barriere linguistiche.

Le immagini

Spesso le newsletter si accompagnano ad immagini studiate. È pertanto molto importante curare anche quest’aspetto. Per costruire un’infografica efficace puoi utilizzare applicazioni come Canva o Pixabay.