Power Digital Web Marketing Liste broadcast Whatsapp Business: quando e perché sono utili

Liste broadcast Whatsapp Business: quando e perché sono utili



L’arrivo di Whatsapp Business ha cambiato molte cose nel mondo della messaggistica istantanea, mostrando che può essere utilizzata non solo tra amici ma anche per fare business. In che modo?

Sfruttando, ad esempio le liste di broadcast Whatsapp Business, uno strumento tanto innovativo quanto utile se si sa come utilizzarlo.

Cosa sono le liste broadcast Whatsapp Business

Ma di cosa si tratta e perché se ne parla tanto? Le liste di broadcast sono uno strumento molto utile che permette di inviare lo stesso messaggio a più numeri contemporaneamente così da rendere il lavoro più semplice. Si tratta di un automatismo che, se sfruttato in maniera corretta, permette di risparmiare tempo e far arrivare un messaggio a chi potrebbe trovarlo utile.

Attenzione, in questo caso non stiamo parlando di spam, ma di uno strumento perfetto per chi ha delle liste di clienti da contattare per far conoscere una novità, una promozione o ciò che si desidera.

A differenza dei gruppi Whatsapp, tanto odiati soprattutto a livello di privacy, il messaggio che verrà recapitato sembrerà un messaggio singolo e i contatti non si ritroveranno in fastidiose chat di gruppo.

Una feature molto professionale che, quindi, servirà a ottimizzare i tempi ma senza creare disappunto in chi riceve il messaggio che si desidera far arrivare ai propri clienti.

Come sfruttare le liste senza risultare inopportuni

Se si vuole usare la chat di whatsapp per comunicare con i clienti, il segreto è quello di imparare a farlo. Un messaggio Whatsapp potrebbe, infatti, risultare inopportuno o talvolta troppo invasivo. Ma esistono degli escamotage che gli esperti di comunicazione sul web possono rendere noti a chi vuole utilizzare questo strumento, ma senza controindicazioni.

Utilizzare in maniera corretta queste liste significa riuscire a coglierne tutti i vantaggi. Di cosa parliamo?

Il primo è che si riesce a instaurare un contatto diretto e personale con i clienti. Chi riceve questo messaggio non avrà la sensazione di essere finito in un grande calderone pieno di spam, ma potrà pensare di essere stato raggiunto da un messaggio creato su misura per le sue esigenze. Per questo è importante trovare il miglior modo per comunicare con i clienti e far passare i propri messaggi.

Facendo sentire il cliente unico e al centro delle proprie attenzioni si spingerà quest’ultimo a compiere l’azione che si desidera: che si tratti della prenotazione di un posto al ristorante, di una camera di un hotel, dell’acquisto di un prodotto o di un servizio poco cambia. Quello che conta è conquistare l’attenzione e cercare di portare li cliente a compiere l’azione che si desidera.

Non solo. Un ulteriore vantaggio è quello di avere la quasi certezza dell’apertura del messaggio. Solitamente chi riceve un messaggio privato tende ad aprirlo, cosa che spesso non si fa con le chat di gruppo o con le mail. Che si tratti di una valida alternativa all’e-mail marketing? Dipende. Non sempre è così, ma in taluni casi le liste broadcast possono risultare di certo più efficaci dell’invio massivo di e-mail pubblicitarie.

Qualche segreto? Usare sempre Whatsapp Business. Le liste broadcast sono disponibili anche nella versione non business, ma utilizzare questa versione permette di avere non solo diverse feature ulteriori ma anche la sicurezza di apparire professionali. Chi riceverà il messaggio, infatti, visualizzerà non il nome e cognome del contatto bensì quello della sua attività capendo immediatamente di cosa si tratta.

Un altro segreto è quello di inviare messaggi brevi, concisi ma anche perfettamente studiati. Anche in questo caso c’è bisogno di un po’ di strategia. Infine, si consiglia anche di non tartassare i propri contatti ma di inviare solo i messaggi più importanti.